sabato 28 giugno 2008

LA TESSERA DEI POVERI

Ritorna la tessera come certificazione dello stato di povertà. Effettivamente la povertà  in Italia  sta crescendo mentre il governo è tutto intento a salvare la propria immagine e a salvare Berlusconi dal carcere. Adesso vedrò se, vista l'entità della mia pensione, con la quale riesco a malapena a pagare l'affitto, mi arriverà questa elemosina. Si tratta dell'umiliazione dei più poveri, dei meno garantiti che il "rivoluzionario"Tremonti  presenta come innovativa politica sociale. Intanto in questi giorni quasi tre milioni di pensionati ricevono una quattordicesima che era già stata annunciata e decisa dal governo Prodi. Solo che il governo Prodi non si curava nemmeno di pubblicizzare le cose buone che è riuscito a fare.