lunedì 30 giugno 2008

VESCOVI ITALIANI

Questa volta i vescovi italiani si sono vergognati del loro ostinato silenzio sulle impronte ai rom e hanno dato un giudizio negativo di questo provvedimento governativo.
Forse, oltre alla vergogna cresciuta anche perchè molti cattolici delle associazioni e del volontariato avevano già preso posizione contro questo razzismo, qualche vescovo avrà ancora trovato in fondo alla borsa un vecchio libro che si chiama  Vangelo..... In genere i vescovi da molti anni leggono quasi solo le encicliche papali e il Vangelo serve solo più per qualche citazione che confermi il pensiero dei papi. Qualcuno si è ricordato del vecchio Vangelo che leggeva ai tempi del  Concilio e ha riprovato ad aprirlo.... Certo, lo riuchiuderà presto perchè il Vangelo è un libro troppo pericoloso per un vescovo. E' meglio tornare alle encicliche.....  Con quelle si sta tranquilli e si parla di tutto e di niente.