martedì 22 luglio 2008

VITE BEVUTE NEL NORD-EST

 Repubblica del 21 luglio  dedca un ampio studio al dramma negato del nord-est, epicentro di una  sommersa tragedia nazionale. Nel 2007 solo in questa regione le vittime dell'alcol sono  state 1500. La metà dei morti sulla strada in Italia va ricondotta alla bottiglia. L'articolo titola così: "Friuli. Alcol, la strage silenziosa"
Compaiono altri dati allarmanti: 36 milioni di italiani sono forti consumatori di alcol; 9 milioni di italiani hanno gravi problemi di alcolismo; il 67% dei quindicenni  è bevitore abituale nel Friuli......Se vi leggete le pagine dell'nchiesta , vi rendete conto dello stato psicologico di una gran parte degli italiani e della pubblicità delinquenziale  che fa parte  della cultura del fiasco , del bottiglione che dilaga ovunque.
Non manca nemmeno una mamma che da il verduzzo nel biberon al neonato per non farlo piangere. Non è molto consolante sapere che "Nel Triveneto il 74% dei teenager beve con lo scopo di andare fuori di testa".