mercoledì 18 giugno 2008

SE I GESUITI.....

Pochi ne hanno parlato, ma su AGGIORNAMENTI SOCIALI di qualche settimana fa uno studio del gruppo di Bioetica dei gesuiti invita i politici cattolici a riconoscere sul piano civile e legale le unioni gay.

In quanto rapporti stabili, le unioni gay contribuiscono al bene comune. Gli studiosi smantellano alcuni pregiudizi sull'omosessualità e, senza osare opporsi al magistero, pongono domande che invitano a guardare oltre.

Per loro il compito etico non è cambiare gli omosessuali, ma favorire relazioni autentiche. Questo è già un primo passo che è importante, ma non va enfatizzato.

Lo studio infatti non parla dell'accoglienza comunitaria e liturgica delle coppie omosessuali. Siamo ancora lontani, ma questo primo passo va valorizzato